Recensione Nokia Lumia 925

Il mio ultimo Nokia è stato il 3650 (anno 2003). Da lì in poi ho abbandonato il brand a causa del suo scarso ecosistema software, nonché dalla scarsa qualità del vecchio sistema Symbian. Con Lumia 925 e Windows Phone 8 la scommessa è stata: avrà recuperato il terreno?

Sensazioni generali

Nokia Lumia 925

Dispositivo

Leggero e dalle dimensioni contenute. La scocca è molto elegante (la mia versione è bianca dietro), anche la sensazione al tatto è molto piacevole. Forse la fotocamera è un po’ sporgente e quindi soggetta a graffi, ma è un “difetto” abbastanza relativo, visto che basta aggiungere una cover (che va aggiunta in ogni caso, se lo si vuole mantenere in vita).

Dispay e Touch Screen

La luminosità dello schermo è ottima ed il feedback tattile dello schermo capacitivo è a dir poco fantastico, paragonabile solo ad un Nexus 7. Non ho mai provato la stessa sensazione su altri dispositivi (ho avuto modo di utilizzare sia iPhone di tutte le generazioni che di recente un Samsung Galaxy S4). Anche la risoluzione non teme paragoni con nessuno, con i suoi 768×1280.

Sistema Operativo

La curva di apprendimento del nuovo Windows Phone 8 è abbastanza buona. Si tratta di un fatto abbastanza soggettivo, ma per me che non avevo avuto mai un contatto significativo con Windows Phone (qualsiasi versione) è stato un fatto abbastanza sorprendente. Il sistema aiuta con brevi ma efficaci guide che appaiono puntuali durante l’utilizzo delle App. Leggendo alcune recensioni ero abbastanza premunito, invece in meno di 24 ore di utilizzo ho preso il pieno controllo del dispositivo.

Dotazione software

Bing on Windows Phone 8 Il corredo software del Nokia Lumia 925 è ottimo. C’è il pacchetto Office (Word, Excel, PowerPoint, OneNote). Ci sono software per il foto ritocco veramente ben fatti e che con pochi tocchi permettono di realizzare foto veramente carine.

Una cosa che voglio evidenziare è il motore di ricerca Bing integrato.

Raggiungibile dal tasto “cerca”, oltre a cercare sul web, integra anche una funzione per riconoscere l’audio (tipo Shazam o simili). Non solo, ha anche uno scanner di codici a barre (in grado di leggere qualsiasi codice e di riconoscerne il prodotto) nonché uno scanner di codici QR.

La leggerezza e la velocità con le quali si possono fare tutte queste operazioni è sorprendente; fin’ora non avevo mai avuto la stessa user-experience su questa particolare funzionalità.

Punti di forza

Nokia Lumia 925 ha il suo punto di forza nella qualità del prodotto fisico. La scocca, il display e la fotocamera sono top di gamma. Il sistema operativo Windows Phone 8, pur non essendo arrivato allo stadio di maturazione completa, offre le giuste funzionalità di base.

Facendo un giusto paragone tecnico, non basato su “partito preso”, posso dire che Windows Phone 8 su Nokia Lumia 925 non ha nulla da invidiare a iOS 7 su Apple iPhone 5. Anzi, ritengo sia anche superiore.

Allargando la questione anche al rapporto qualità/prezzo (ricordo che ad oggi lo si trova anche a 300 €), Apple ne esce sconfitta senza appello. Nel parco dispositivi con sistema Google Android, invece, numerosi prodotti ne escono a testa bassa.

Punto debole

Lo Store di Microsoft presenta ancora una scelta limitata delle App. In altre parole, non si ha una grossa scelta di applicazioni ed alcune risultano addirittura assenti. Non mi riferisco alla quantità, ma alla varietà.

Specifico che questo è un fatto che è abbastanza soggettivo e molto dipende dall’utilizzo che si fa dello smartphone. Probabilmente per un utilizzo “standard” la disponibilità è più che sufficiente. Ma io utilizzo diversi strumenti nel contesto del mio lavoro e quando ho provato a cercare soluzioni software per lo smartphone, non le ho trovate.

Conclusione

Nokia Lumia 925 non è un top di gamma ma ha la presunzione di esserlo e cerca di competere con altri top di gamma di altre società. Ci riesce benissimo e ne esce vincitore.

Nokia Lumia 925

Add a Comment